Pietro Butti

and 3 more

web design - saggio breveIl compito principale di un sito web è di promuovere il prodotto o servizio che tratta ed informare il fruitore al riguardo; dovrebbe quindi essere facile da navigare, chiaro, intuitivo e senza sovrabbondanza di elementi che potrebbero distrarre il fruitore durante la sua permanenza tra le sue pagine.Esaminando il sito di Alitalia, sito della compagnia di bandiera nostrana, ed altri siti dei suoi concorrenti, si può notare come molti elementi siano comuni: logo e logotipo, slider o banner con immagini di possibili mete, offerte su specifici voli o destinazioni, un'area clienti ed ovviamente una "searchbar" in cui si possono inserire aeroporto di partenza e destinazioni, date e numero passeggeri. Nel caso specifico di Alitalia quest'ultima viene collocata a destra sotto il banner, senza dargli un'importanza di primo piano; viene dato invece un ruolo di primo piano alle offerte per i voli nazionali ed internazionali, che sono gli elementi che spiccano di più nella home, con una scelta di colori che riprendono quelli del logo della compagnia.Nel footer vengono collocati elementi informativi secondari, contatti, link alle pagine social, newsletter e collegamenti a pagine precise del sito.Una cosa che potrebbe disturbare la fruizione del sito è l'avviso dei cookie, che compare in alto, a sovrastare tutta la home page. Confrontando il sito di Alitalia con quello di Lufthansa appaiono poche, ma sostanziali, differenze: il collocamento dell'area prenotazione voli e dell'area check-in, in Lufthansa, dominano la pagina attirando subito l'attenzione; solo in un secondo momento vengono proposte le eventuali offerte.Rispetto ad Alitalia il sito appare più curato: non ci sono troppe informazioni tutte insieme e ciò aiuta la navigazione e la percezione dell'utente.