loading page

Soil Vapor Extraction e Bioremedation: la rimozione di BTEX da suoli contaminati          
  • rosamaria del core
rosamaria del core
University of Salerno
Author Profile

Abstract

Quando si parla di sito contaminato ci si riferisce a sostanze che hanno causato un’alterazione del suolo, sottosuolo o acque sotterranee: le cause principali possono attribuirsi alla gestione incontrollata dei rifiuti, alla non corretta realizzazione delle discariche, ad alcune attività industriali (attività minerarie), a rilasci cronici o accidentali nel sottosuolo di sostanze tossiche e cancerogene. Tra queste ultime, particolare attenzione è stata rivolta ai BTEX, idrocarburi aromatici non alogenati che vengono riscontrati nei prodotti del petrolio, in seguito ad attività di estrazione, distribuzione e raffinazione. Il Soil Vapor extraction (SVE) è una delle tecnologie più efficaci per l’abbattimento di tali sostanze. L’obiettivo di questo approfondimento è quello di effettuare un confronto tra il SVE e la combinazione dello stesso con la Bioremediation, analizzando, a partire da un primo caso studio, i principali fattori (caratteristiche dei contaminanti, del suolo e condizioni operative) che influenzano i tempi di processo e l’efficienza del SVE per la rimozione del benzene, e di BTEX più in generale, da terreni sabbiosi. Mediante un secondo caso studio, poi, è stata approfondita la combinazione del SVE con la Bioremediation, un’innovativa tecnica biologica che ha permesso più elevate efficienze di rimozione del benzene.

Peer review timeline

05 May 2020Submitted to Tecnologie per l'ambiente
07 May 2020Editor invited a reviewer
07 May 2020Editor invited a reviewer
07 May 2020Editor invited a reviewer
09 May 2020Review Report #2 received
10 May 2020Review Report #3 received
13 May 2020Review Report #1 received
20 May 2020Editor invited a reviewer
21 May 2020Review Report #4 received
27 Jun 2020Published in Tecnologie per l'ambiente
Domenico Giaquinto posted a review
L'obiettivo del lavoro è quello di fare una revisione critica della letteratura mettendo in evidenza le potenzialità di tecniche di bonifica, in questo caso il SVE e la Bioremediation. Nel lavoro sono state riportate parecchie parti degli studi presi in considerazione ma non è stata fatta una descrizione critica degli stessiNell'Abstract: dal concetto iniziale sembra quasi che tutte le attività industriale, lo smaltimento dei rifiuti provochino sempre la contaminazione di un sito, rielaborare il concetto. in maniera sintetica spiega la contaminazione da BTEX , perché
Domenico Giaquinto posted a review
L’argomento è stato trattato chiaramente, le informazioni presenti sono risultate sufficientemente esplicative. Dalle annotazioni che seguiranno però si evincono alcuni dubbi che ho avuto sull’argomento in generale: sebbene interessante, l’aver trattato anche la Bioremedation ha sviato un po’ l’attenzione da quello che era il tema assegnato. AbstractAbstract con più di 1000.Inquadramento della problematicaCome suggerito durante la lezione dall’ing. Borea, darei maggiore spazio ai dettagli tecnici relativi il trattamento in questione, ad esempio, quando si parla dei pozzi farei una piccola parentesi su come generalmente
Domenico Giaquinto posted a review
TEMATICA TRATTATANell'articolo la tematica trattata è quella dell'applicazione di Soil Vapor Extraction in combinazione con il processo di Bioremedation per la rimozione di idrocarburi del petrolio da un suolo contaminato. Nel complesso, la tematica è stata affrontata bene ed è risultata interessante, l'unica pecca è stata quella di non aver affrontato in maniera dettagliata il caso studio sul processo di Soil Vapor Extraction.ABSTRACTÈ un po' lungo, in effetti hai sforato i 1000 caratteri. Forse avrei puntato l'attenzione su un solo processo (Il lettore potrebbe andare in
Domenico Giaquinto posted a review
Tematica trattata L'articolo approfondisce la tecnica di bonifica del Soil Vapor Extraction (SVE). La spiegazione della tecnica di bonifica è stata affrontata bene. Si consiglia, poiché l'articolo riguarda il SVE, di mettere più in risalto questa tecnica rispetto all'altra tecnica citata cioè il Biomediation. AbstractLa sua lunghezza sfora il limite massimo di 1000 caratteri (spazi inclusi), infatti risulta essere di 1138 caratteri (spazi inclusi). Quindi bisogna ridurlo.   Inquadramento della problematica In questo paragrafo sarebbe auspicabile inserire un approfondimento sulla parte tecnologica della tecnica di bonifica,